Certo, che è quello a cui ci hanno spesso abituati, ovvero a vedere la Microsoft copiare Apple ed adesso eccoci nuovamente, con il Microsoft App Store…